Caso clarisse di santa Rosa, Michelini scrive a papa Francesco

Caso clarisse di santa Rosa, Michelini scrive a papa Francesco

Leonardo Michelini, che ha pronunciato la propria contrarietà al loro trasferimento insieme al presidente del Sodalizio dei facchini, ha anche scritto una lettera a papa Francesco per metterlo al corrente di quanto sta accadendo a Viterbo.

ADimensione Font+- Stampa

La questione delle clarisse di santa Rosa sta facendo parecchio rumore in città. Il sindaco Leonardo Michelini, che ha pronunciato la propria contrarietà al loro trasferimento insieme al presidente del Sodalizio dei facchini, ha anche scritto una lettera a papa Francesco per metterlo al corrente di quanto sta accadendo a Viterbo.

La decisione presa dall’alto di trasferirle e affidare il monastero, la custodia del corpo della patrona e del tesoro, recentemente venuto alla luce, all’ordine delle alcantarine è stata presa dall’alto.

La storia delle alcantarine è lontanissima da Viterbo. La congregazione venne fondata nel 1869 a Castellamare di Stabia.