Vita da numeri 1 – “Quel magico potere chiamato fiducia”

Vita da numeri 1 – “Quel magico potere chiamato fiducia”

Certo, viviamo un momento storico che più che aprire il nostro cuore a qualcuno la maggior parte delle persone vorrebbe aprire il fuoco, ma non sempre si deve vivere con il terrore che tutto possa essere sbagliato.

ADimensione Font+- Stampa

Mi capita spesso di sentire critiche al mondo virtuale. Delle volte corrette altre invece danno come l’ impressione che servano solamente per trovare quel famoso “colpevole” in una società che si muove troppo velocemente.

Mi piacciono un sacco i social, specialmente Facebook e Instagram. Li uso, ci scrivo, pubblico foto e mi ci diverto. In tanti dicono che alla base di una presenza così costante in rete ci sia del narcisismo e voglia di apparire.

Chissà se hanno ragione, il dubbio rimane anche a me devo essere sincero. Non so di cosa si tratti ma sono sempre stato abituato a non cercare sempre una risposta a tutto. Se una cosa mi crea sensazioni positive mi godo il momento senza per forza aspettare il colpo di scena che possa suggerirmi il contrario.

Credo che in fondo sia questo il vero problema di oggi: il dovere sempre pensare a quello che potrebbe essere senza mai godere di quello che veramente è.

In questo presente pieno zeppo di tutto siamo talmente abituati a parlare in chat o tramite note vocali che rischiamo di perdere definitivamente quel potere magico chiamato fiducia. Certo, viviamo un momento storico che più che aprire il nostro cuore a qualcuno la maggior parte delle persone vorrebbe aprire il fuoco, ma non sempre si deve vivere con il terrore che tutto possa essere sbagliato.

Il mondo è pieno di persone speciali ma siamo noi che abbiamo la grande responsabilità di saperle riconoscere tra miliardi di occhi. Siamo noi che dobbiamo leggere tra le sfumature delle varie personalità e donarci senza imposizioni e diffidenze. Troppe volte rimarrete delusi ma sarà lo scotto che dovrete pagare per arrivare a quel qualcuno che invece entrerà per sempre a far parte di voi.

Muovetevi con la massima sicurezza, parlate con tutti e ragionate sul fatto che ognuno possa insegnarvi qualcosa. Godetevi ogni singolo istante, sorridete sereni e imparate a stare bene con voi stessi. Mettetevi a disposizione, cercate sempre di migliorarvi ma soprattutto non permettete mai a nessuno di limitare la vostra autostima.

Con gli anni ho imparato ad essere riluttante a chi distrugge senza mai proporre. A chi critica a prescindere e ai tanti fautori dell’ IO in un momento in cui avremmo tanto bisogno del NOI. Non ascoltateli e non dategli importanza. Creativi un vostro percorso immaginario e seguite la strada del vostro istinto. Quando sarete giunti al traguardo vi renderete conto che le energie maggiori le avrete sprecate per quelle persone per cui non ne valeva per niente la pena.

Non imprecate e non datevi troppe colpe perché sarà quella la vera vittoria che vi farà capire quanto siete migliori. #vitadanumeri