Terremoto, a Caprarola chiusa la via Dritta: controlli per edifici vecchi e duomo

Terremoto, a Caprarola chiusa la via Dritta: controlli per edifici vecchi e duomo

Oltre Bagnaia (qui), Nepi e Civita di Bagnoregio (qui), apprensione anche a Caprarola dove è stata chiusa la via Filippo Nicolai, conosciuta come via dritta.

ADimensione Font+- Stampa

La nuova forte scossa tra le Marche e l’Umbria di questa mattina ha svegliato molti cittadini viterbesi, oltre la grande paura attivati subito i controlli e le messe in sicurezza: Oltre Bagnaia (qui), Nepi e Civita di Bagnoregio (qui), apprensione anche a Caprarola dove è stata chiusa la via Filippo Nicolai, conosciuta come via dritta. A spingere per la decisione la presenza di calcinacci caduti da alcuni palazzi.

Controlli per il duomo e gli edifici più vecchi. Nel frattempo i vigili del fuoco sono impegnati in tutta la provincia e 9 uomini sono partiti per Norcia (qui).