Shel Shapiro e l’Orchestra multietnica di Arezzo ad Acquapendente

Shel Shapiro e l’Orchestra multietnica di Arezzo ad Acquapendente

Dalle 17.30 saliranno sul palco del teatro Boni Shel Shapiro e l’Orchestra Multietnica di Arezzo, diretta da Enrico Fink.

ADimensione Font+- Stampa

Shel Shapiro e l’Orchestra multietnica di Arezzo ad Acquapendente. Domenica 5 febbraio al Teatro Boni l’appuntamento musicale inserito nella stagione diretta da Sandro Nardi.

Dalle 17.30 saliranno sul palco del teatro Shel Shapiro e l’Orchestra Multietnica di Arezzo, diretta da Enrico Fink.

Cultura, musica, pluralità e mescolanza: sono questi i principi ispiratori del progetto che ha portato alla costituzione dell’Orchestra Multietnica di Arezzo, che in questa occasione vede la partecipazione straordinaria di Shel Shapiro, cantante e musicista londinese di origini russo-ebraiche, di base in Italia e noto per essere stato anche il frontman dei The Rokes, storico gruppo beat e rock’n’roll degli anni ’60.

Un viaggio musicale attraverso le culture e le tradizioni: dal Nord Africa alla Turchia, attraverso Grecia, Balcani, Europa orientale, arrivando fino all’Italia, alle coste bagnate da quello stesso Mediterraneo che unisce e allontana i popoli. Un percorso nomade, di nuove migrazioni, che in questa produzione esclusiva incontra alcuni tra i brani più noti di Shapiro e dei The Rokes.

Banner
Banner
Banner