Marcella Brancaforte finalista al Premio Andersen: “È un importante riconoscimento”

Marcella Brancaforte finalista al Premio Andersen: “È un importante riconoscimento”

Marcella Brancaforte è un volto noto nel viterbese dove è co-direttrice artistica di Librimmaginari, il Festival dedicato alla promozione del libro illustrato di qualità

ADimensione Font+- Stampa

L’illustratrice viterbese d’adozione Marcella Brancaforte finalista al Premio Andersen, il più importante riconoscimento italiano per libri dedicati all’infanzia. Insieme a lei Giuseppina Norcia, autrice del libro “I doni degli Dei” per cui ha disegnato le illustrazioni. “I doni degli Dei” è una favola illustrata rinchiusa in un cofanetto. Si apre e si dispiega e si scopre essere una poster d’autore, edita da VerbaVolant della collana “I libri da Parati”.

Marcella Brancaforte è un volto noto nel viterbese dove è co-direttrice artistica di Librimmaginari, il Festival dedicato alla promozione del libro illustrato di qualità. “I doni degli Dei” è in concorso per la sezione “miglior libro fatto ad arte” e se la vedrà con “Colorama” di Cruschiform ed “Egittomania” di Franco Cosimo Panini, Emma Giuliani e Carole Saturno.

Nel prossimo maggio la cerimonia di premiazione che si terrà al Palazzo Ducale di Genova. “È un po’ come se fosse un bronzo – ha dichiarato l’illustratrice Marcella Brancaforte a La Repubblica – Saremo comunque contente. Già arrivare tra le finaliste è un riconoscimento importante. L’editoria per ragazzi è una delle poche in cui si può ideare sia in scrittura che in immagini. Sono felice che questa candidatura premi tre donne per tre diversi ruoli, editrice, scrittrice e illustratrice”.