Torno Subito, il progetto regionale per aiutare i giovani a crearsi lavoro

Torno Subito, il progetto regionale per aiutare i giovani a crearsi lavoro

L'iniziativa è stata presentata all'Università della Tuscia di fronte a un folto pubblico di studenti e laureati

ADimensione Font+- Stampa

Aula magna di Agraria stracolma di studenti e laureati per la presentazione di “Torno Subito” : una imperdibile occasione per trovare occupazione nella quale è coinvolto anche Laziodisu. L’iniziativa della Regione Lazio presentata all’università della Tuscia finanzia progetti presentati da studenti universitari o laureati, articolati in percorsi integrati di alta formazione ed esperienze in ambito lavorativo, in contesti internazionali e nazionali.

“Ciascun progetto – è stato spiegato dai promotori dell’evento – deve essere articolato in due fasi, la prima fuori dal Lazio, la seconda dentro il territorio regionale e deve prevedere il coinvolgimento diretto di strutture formative e realtà produttive, pubbliche o private, profit o no profit in qualità di “partner” di progetto”. Quest’anno saranno finanziati complessivamente 2.000 progetti per un totale di 18,3 milioni di euro ed è stata introdotta la possibilità di avviare un percorso di autoimprenditorialità presso un coworking.

Come ha anche spiegato l’assessore Smeriglio, il 25 giugno scade il bando, quindi l’invito rivolto a tutti i giovani è di cogliere questa opportunità, c’è uno staff che li sosterrà per cercare partner internazionali per mettere il loro talento a disposizione. “È un’opportunità importante – ha sottolineato il prof. Alessandro Ruggieri rettore dell’Università della Tuscia – che la Regione aveva già sviluppato lo scorso anno con grande successo. Un progetto di alto profilo che offre numerose occasioni ai giovani neolaureati”.

“Un’iniziativa molto interessante che replichiamo – ha aggiunto l’avv. Alessandra Moscatelli direttore generale dell’Unitus – che consente agli studenti e ai laureati di acquisire nuove competenze all’estero o fuori regione per poi applicarle nel nostra Regione Lazio. Competenze in diversi contesti favorendo anche le sinergie tra diverse Regioni e scenari internazionali. Esperienze di studio o di lavoro in aziende importanti”.