Chiusa la porta del Duomo, finisce il Giubileo della misericordia

Chiusa la porta del Duomo, finisce il Giubileo della misericordia

Ieri il vescovo Fumagalli ha officiato la cerimonia di chiusura in piazza San Lorenzo

ADimensione Font+- Stampa

Si è concluso ieri il Giubileo straordinario sulla misericordia per Viterbo e tantissime altre città italiane, nelle quali è stata chiusa la Porta Santa aperta per l’occasione lo scorso 8 dicembre. Un anno intenso anche per Viterbo, che ha messo in campo una serie di iniziative apposite per l’occasione, come quella in collaborazione con Caffeina.

Ieri il vescovo Fumagalli ha chiuso la porta del Duomo, segnando di fatto la fine del Giubileo per quanto riguarda le chiese viterbesi. La processione è partita alle 16.30 a piazza del Comune, da dove tutti i sacerdoti e alcuni fedeli si sono avviati verso piazza San Lorenzo. Arrivati a destinazione il vescovo ha officiato la cerimonia di chiusura.

Un anno intenso per la chiesa italiana, fatto di pellegrinaggi e iniziative mirate ai fedeli di tutto il mondo. Anche Viterbo è stata parte attiva del processo, grazie alla sua Porta Santa, ma anche al passaggio dei pellegrini nella Tuscia per raggiungere Roma e il Vaticano.

Banner
Banner
Banner