Rifiuti, il Comune di Viterbo nomina a sette mesi dalla fine del contratto il direttore esecutivo

Rifiuti, il Comune di Viterbo nomina a sette mesi dalla fine del contratto il direttore esecutivo

Rifiuti e igiene urbana, a Palazzo dei Priori arriva il direttore esecutivo del contratto con Viterbo Ambiente. A dare la notizia Il Messaggero che per primo ha posato l'attenzione sulla determina firmata il 3 agosto dal dirigente Mara Ciambella.

ADimensione Font+- Stampa

Rifiuti e igiene urbana, a Palazzo dei Priori arriva il direttore esecutivo del contratto con Viterbo Ambiente. A dare la notizia Il Messaggero che per primo ha posato l’attenzione sulla determina firmata il 3 agosto dal dirigente Mara Ciambella.

Incarico diretto all’ingegnere Carla Carnieri, per 18mila euro. 18mila euro per sette mesi di lavoro, visto che scadrà il 31 marzo 2018. Potrà essere prorogato fino a maggio, mese di scadenza del contratto per la gestione dei rifiuti viterbesi e della pulizia della città tra Comune di Viterbo e Viterbo Ambiente.

Una decisione, quella dell’amministrazione Michelini, piuttosto curiosa. Dal 2012 (era Marini) il Comune non ha mai nominato un direttore esecutivo del contratto. Michelini, in questi cinque anni di mandato, ha seguito la stessa (assurda?) direttrice. Salvo ripensarsi in zona Cesarini.

Il direttore esecutivo ha un ruolo importante perché incaricato di controllare sul rispetto dei termini del contratto di gestione della raccolta rifiuti e igiene urbana. Ha il compito di fornire dati, informazioni e individuare la necessità di eventuali penali o suggerire l’opportunità di risoluzione del contratto.

E’ sempre Il Messaggero a fornire alcune informazioni sull’ingegnere Carnieri: un passato in Ama (municipalizzata dei rifiuti di Roma) e attualmente svolge un ruolo simile (direttore generale dell’azienda Pluriservizi) a Monterotondo.