Il Chiostro della Trinità riapre al pubblico: visite su richiesta nei fine settimana. Le foto di Pagnanelli

Il Chiostro della Trinità riapre al pubblico: visite su richiesta nei fine settimana. Le foto di Pagnanelli

Un gioiello dimenticato di Viterbo che si sta tentando di riportare al centro delle attenzioni dei viterbesi. Insieme ai Padri Agostiniani, Egidio17 e la Proloco di Viterbo che in maniera differente ed indipendente stanno cercando di valorizzare uno dei Chiostri più belli di Viterbo, anche La Fune vuole dare un contributo

ADimensione Font+- Stampa

Gli Agostiniani riaprono al pubblico il chiostri della Trinità: aperture su richiesta nei fine settimana. Un gioiello dimenticato di Viterbo che si sta tentando di riportare al centro delle attenzioni dei viterbesi. Insieme ai Padri Agostiniani, Egidio17 e la Proloco di Viterbo che in maniera differente ed indipendente stanno cercando di valorizzare uno dei Chiostri più belli di Viterbo, anche La Fune vuole dare un contributo per riportare alla luce questo bellissimo luogo pubblicando questa galleria di fotografie scattate da Bruno Pagnanelli e gentilmente concesse a La Fune.

La Chiesa della SS. Trinità è un luogo simbolo per gli Agostiniani viterbesi, ma anche per gran parte degli Agostiniani di tutto il mondo. Qui infatti visse e si formò Egidio da Viterbo, uno dei più importanti Agostiniani mai vissuti. Fu lo stesso Egidio a iniziare la costruzione nel 1513 del chiostro, che ospita una ciclo pittorico dedicato ad Agostino.

Il priore degli Agostiniani di Viterbo Padre Mario Mattei recentemente ha annunciato durante una conferenza stampa di Egidio17 che la struttura sarà visitabile su richiesta nei fine settimana. Anche di notte grazie ad una nuova e molto suggestiva illuminazione.