Circa 60mila euro per sistemare i tratti di strade del capoluogo più disastrate

Circa 60mila euro per sistemare i tratti di strade del capoluogo più disastrate

Finalmente arrivano buone notizie da Palazzo dei Priori. Sono stati affidati i lavori per la sistemazione del manto stradale più deteriorato sia in città, sia nelle frazioni. 

ADimensione Font+- Stampa

Finalmente arrivano buone notizie da Palazzo dei Priori. Sono stati affidati i lavori per la sistemazione del manto stradale più deteriorato sia in città, sia nelle frazioni. L’amministrazione comunale è pronta a spendere 37.873,68 euro, prelevati dal Fondo di riserva 2017, per la messa in sicurezza, bonifica e risagomatura di via dell’Industria, via Falcone-Borsellino e strada Cassia Nord.

E altri 19.588,36 euro, somma che sarà prelevata invece dal fondo di riserva 2017, per la sistemazione di altre strade all’interno di Viterbo e nelle frazioni che da oramai troppo tempo versano in pessime condizioni. 

”A seguito delle numerose segnalazioni pervenute in merito allo stato di dissesto del manto stradale in alcune vie del capoluogo e delle frazioni – fanno sapere da Palazzo dei Priori – i tecnici incaricati, dopo i sopralluoghi, hanno constatato l’effettivo stato di degrado con conseguente pregiudizio per la pubblica incolumità di passanti e dei
mezzi. Per tali ragioni e al fine di ripristinare il traffico pedonale e veicolare in sicurezza si rende necessario provvedere con urgenza all’esecuzione dei lavori di sistemazione del manto stradale”.