Ztl, Centro di Gravità: “Calo del 30% del fatturato dei negozi delle vie interessate, il Comune intervenga”

Ztl, Centro di Gravità: “Calo del 30% del fatturato dei negozi delle vie interessate, il Comune intervenga”

"Il Comune di Viterbo faccia qualcosa per i negozianti e le attività di via San Lorenzo e via Cardinal La Fontaine che hanno subito una riduzione degli incassi come conseguenza dell'introduzione della Ztl". A chiederlo è l'associazione Centro di Gravità.

ADimensione Font+- Stampa

“Il Comune di Viterbo faccia qualcosa per i negozianti e le attività di via San Lorenzo e via Cardinal La Fontaine che hanno subito una riduzione degli incassi come conseguenza dell’introduzione della Ztl”. A chiederlo è l’associazione Centro di Gravità.

La riduzione degli incassi, stimata dall’associazione stessa, sarebbe di circa il 30%.  Ma soprattutto l’associazione richiama l’attenzione dell’amministrazione Michelini sulle promesse fatte e parole di garanzia di intervento spese. Parole rimaste al momento solo parole.

“In occasione dell’ approvazione del bilancio di assestamento l’ Associazione “Centro di Gravità”, nell’ interesse dei commercianti i cui esercizi si trovano ricompresi nella zona di via San Lorenzo e via Cardinal La Fontaine, interessata dalla chiusura al traffico (ZTL) fin da gennaio dell’ anno in corso, ricorda come , in occasione degli incontri avuti con il sindaco e gli assessori, era stato promesso l’ interessamento per deliberare contributi o sgravi fiscali a vantaggio degli esercizi che si impegnavano a non cessare l’ attività e a non trasferirsi in altre zone – scrivono dall’associazione -“.

“Si rammenta – continuano – che la chiusura al traffico anche durante la settimana ha comportato il calo del fatturato oscillante dal 30% a importi superiori. Peraltro nessuno può pensare che l’ incremento del turismo che si riscontra nei 50 giorni del periodo interessato dall’evento di “Caffeina Christmas” possa supplire all’impatto negativo del provvedimento di chiusura al traffico.

L’ anno è fatto di 365 giorni. Si resta quindi in attesa di un concreto intervento di questa Amministrazione verso i predetti esercizi”.

  • pascal91

    Vogliono l’elemosina costoro?