Villa Lante, è il momento di un consiglio straordinario (tanto è quasi gratis)

Villa Lante, è il momento di un consiglio straordinario (tanto è quasi gratis)

A Palazzo dei Priori la moda del momento sembrano proprio essere i consigli straordinari. Tutti richiesti per discutere di argomenti atavici, mai affrontati (da tutte le amministrazioni da Michelini andando a ritroso) e su cui non c'è uno straccio di programmazione, idea, prospettiva.

ADimensione Font+- Stampa

Consiglio straordinario su Villa Lante. A Palazzo dei Priori la moda del momento sembrano proprio essere i consigli straordinari. Tutti richiesti per discutere di argomenti atavici, mai affrontati (da tutte le amministrazioni da Michelini andando a ritroso) e su cui non c’è uno straccio di programmazione, idea, prospettiva.

Così, nel vuoto pneumatico più totale, spendere quattro chiacchiere all’interno del falò del consiglio straordinario può sembrare un buon modo per far vedere che si sta facendo qualcosa. Tra l’altro il tutto è anche gratis perché al netto del gettone di presenza, che i consiglieri incasseranno, non c’è in genere alcuna decisione di impegnare soldi del bilancio. Tutti già sapientemente allocati. 

La richiesta di mettere al centro della discussione la storica Villa viene dal consigliere di Bagnaia Arduino Troili, ma ha incassato firme trasversali da parte di altri consiglieri. Ora non rimane che assistere all’ennesimo castello di chiacchiere, anche se naturalmente ci auguriamo di sbagliare.

Banner
Banner
Banner