Treni regionali, Panunzi: “Investimenti per 540 milioni di euro”

Treni regionali, Panunzi: “Investimenti per 540 milioni di euro”

Stamani la presentazione del nuovo Contratto di servizio per la gestione del trasporto pubblico sulle ferrovia regionali del Lazio, siglato alla stazione Termini tra il presidente della Regione Nicola Zingaretti e l'amministratore delegato di Trenitalia Barbara Morgante (durerà fino al 2020).

ADimensione Font+- Stampa

“Tra i numerosi dati resi noti questa mattina, ce n’è uno che dà la cifra del cambiamento in atto: come ha ricordato l’assessore Michele Civita, oggi i treni per i pendolare del Lazio sono più puntuali di quelli della Lombardia. Nel 2016 abbiamo raggiunto il 90,25%, con punte del 92,81% nelle fasce pendolari del mattino (+7% rispetto al 2014)”. Lo ha detto Enrico Panunzi, consigliere Pd Regione Lazio e Presidente della Sesta Commissione (Ambiente, lavori pubblici, mobilità, politiche della casa e urbanistica), intervenendo stamani alla presentazione del nuovo Contratto di servizio per la gestione del trasporto pubblico sulle ferrovia regionali del Lazio, siglato alla stazione Termini tra il presidente della Regione Nicola Zingaretti e l’amministratore delegato di Trenitalia Barbara Morgante (durerà fino al 2020).

”Nel nuovo accordo – continua Panunzi – sono previsti investimenti per circa 540 milioni di euro (444 milioni da Trenitalia e 95 dalla Regione) per 20 treni ‘Jazz’, 114 ‘Vivalto’, 46 ‘Taf’ revampizzati e sono contenuti, inoltre, precisi impegni sul rispetto dell’orario, sulle condizioni igieniche dei treni, sui comfort di viaggio, sull’aumento dei treni per i diversamente abili”.

”Da ricordare, inoltre, che più dell’80% dei treni pendolari sono nuovi – con un deciso svecchiamento del materiale rotabile – e che nelle ore di punta l’offerta è aumentata di oltre 20mila posti. E’ impossibile non pensare a 3 anni fa, quando ci siamo insediati: avevamo 400 milioni di debiti con Trenitalia, c’era una situazione di stallo. Ora sta cambiando tutto e in meglio, come peraltro riconoscono anche i vari comitati dei pendolari e le indagini di customer satisfaction. Non era scontato che fosse così e per questo vanno ringraziati il Presidente Zingaretti e tutta l’amministrazione regionale, a partire dall’assessore Civita che, come sempre, con il suo staff ha svolto un lavoro incessante con competenza e impegno costante”.

Banner
Banner
Banner