Spaccata con un sampietrino la porta della sede di Azione Studentesca e Gioventù Nazionale

Spaccata con un sampietrino la porta della sede di Azione Studentesca e Gioventù Nazionale

“Abbiamo appreso all'ora di pranzo - dichiarano i ragazzi di Azione Studentesca e Gioventù Nazionale Viterbo - che la nostra sede, in cui teniamo riunioni settimanali e diamo ancora una speranza ai giovani che non si arrendono all'antipolitica, è stata vandalizzata e la porta è stata spaccata dal lancio di un sampietrino rimosso poco lontano.

ADimensione Font+- Stampa

“Abbiamo appreso all’ora di pranzo – dichiarano i ragazzi di Azione Studentesca e Gioventù Nazionale Viterbo – che la nostra sede, in cui teniamo riunioni settimanali e diamo ancora una speranza ai giovani che non si arrendono all’antipolitica, è stata vandalizzata e la porta è stata spaccata dal lancio di un sampietrino rimosso poco lontano.

Sempre più giovani viterbesi si ritrovano nelle posizioni della destra giovanile, tanto da essere diventati per qualcuno, evidentemente nostalgico degli anni ‘70, un problema. Non ci lasceremo intimidire – continua la nota congiunta AS e GN – da chi sfoga la propria rabbia repressa sul vetro di una sede molto frequentata dagli studenti, ma anzi raddoppieremo le nostre attività nelle scuole, nel sociale e nell’ecologia ancora più di quanto abbiamo sempre fatto in prima linea negli ultimi due anni. 

Nei prossimi giorni organizzeremo una manifestazione di solidarietà, aperta a tutti i giovani viterbesi, per raccogliere offerte tese a sopperire alle spese dell’acquisto di una nuova porta. Se ne facciano una ragione – conclude la nota Azione Studentesca e Gioventù Nazionale Viterbo – non ci lasceremo piegare dalle minacce di qualche complessato, del resto non si può fermare il vento con le mani!”