“Quel cavalcavia sulla Tuscanese va demolito”, il Tar inchioda Comune e Regione

“Quel cavalcavia sulla Tuscanese va demolito”, il Tar inchioda Comune e Regione

Il tribunale amministrativo da ragione al ricorso del proprietario del terreno espropriato per realizzare l'opera

ADimensione Font+- Stampa

Sulla Tuscanese c’è un cavalcavia di troppo. Questo si evince dalla sentenza del Tar dei giorni scorsi, che mette fine a una vicenda che va avanti dal 2007, porta avanti dal proprietario del terreno espropriato per realizzare quel cavalcavia contro Comune e Regione, che ora dovranno pagare e demolire.

Secondo il tribunale amministrativo del Lazio, infatti, lo svincolo realizzato sulla Tuscanese deve essere demolito e il terreno restituito al legittimo proprietario, ma non solo. Il Tar ha anche stabilito che lo stesso proprietario dovrà ricevere anche dei soldi per il mancato ultilizzo del terreno dal 2007 a oggi, una sorta di rimborso per mancato guadagno insomma.

Comune e Regione ora hanno 90 giorni per la restituzione del terreno e la formulazione di una proposta di risarcimento per il proprietario.

Banner
Banner
Banner