Occhio ai falsi clown di corsia

Occhio ai falsi clown di corsia

Attenzione ai falsi clown di corsia. “Continuano a giungerci segnalazioni di persone che girano porta a porta o per negozi chiedendo soldi per sostenere la clownterapia.

ADimensione Font+- Stampa

Attenzione ai falsi clown di corsia. “Continuano a giungerci segnalazioni di persone che girano porta a porta o per
negozi chiedendo soldi per sostenere la clownterapia. Vi ricordiamo che i nostri volontari non sono autorizzati a raccogliere fondi porta a porta, né durante i servizi in ospedale. Raccogliamo fondi solo in occasione di alcuni eventi in piazza sempre pubblicizzati sul nostro sito www.vipitalia.orgo su quelli delle nostre associazioni federate. L’unica giornata nazionale di raccolta fondi è pubblicizzata su www.giornatadelnasorosso.it”. Così l’associazione Goji Vip Viterbo Onlus.

“Diffidate dei clown che sostengono di girare tutta l’Italia per raccogliere fondi per portare giochi e dolci o fare “feste di animazione” negli ospedali; diffidate dei clown che anticipano le vostre domande sulla destinazione dei fondi, mostrandovi prontamente delle ricevute “incorniciate”; diffidate da chi non vi spiega in modo chiaro e preciso presso quale/i Ospedale/i svolge il proprio servizio – continua l’appello -. Se qualcuno chiede denaro per conto di un’associazione VIP ViviamoInPositivo senza essere autorizzato a farlo inganna le persone, commettendo il reato penale di truffa. Qualora doveste incontrare questi truffatori nelle vesti di un clown – che potrebbero lavorare singolarmente o per conto di un’organizzazione – avvisate immediatamente le autorità competenti e informate la nostra associazione”.

Nel caso specifico di Viterbo l’unica Associazione accreditata dalle strutture sanitarie con tanto di convenzioni ufficiali protocollate e firmate che fa clown terapia, è quella dei Goji Vip Viterbo Onlus, meglio conosciuti in città e provincia come i Clown di Corsia  e in dialetto viterbese come Le Claunne.