La Banca di Viterbo tra le più affidabili d’Italia

La Banca di Viterbo tra le più affidabili d’Italia

L'istituto di credito viterbese ottiene i massimi punteggi dall'indagine di Altroconsumo condotta su 300 banche italiane.

ADimensione Font+- Stampa

In un periodo in cui i risparmiatori guardano con sospetto agli istituti bancari, la Banca di Viterbo estrae l’asso dalla manica e ottiene il punteggio massimo dall’analisi di Altroconsumo, effettuata su 300 istituti bancari italiani. Un traguardo notevole per la Banca di Viterbo, che va così a piazzarsi tra quelle più affidabili d’Italia insieme ad altri 29 istituti di credito.

Due i principali indicatori usati dall’indagine di Altroconsumo: il common equity, ovvero la quantità di capitale immagazzinato che consente a una banca di assorbire le perdite senza dover intaccare gli interessi dei depositanti, e il total capital ratio, che include nel suo calcolo anche i crediti subordinati, le riserve nascoste, le riserve per perdite generali e altro.

Attraverso questo metodo d’indagine sono stati messi in relazione il patrimonio della banca e il totale degli impegni assunti: questi rapporti rappresentano la cartina al tornasole di quanto gli istituti analizzati siano solidi e in grado di fronteggiare eventuali difficoltà nel recuperare i prestiti concessi. In questa analisi la Banca di Viterbo ha ottenuto i massimi punteggi, facendosi riconoscere per una delle banche più solide della nazione.