Incompatibilità, Moltoni rinviato a settembre: l’udienza per l’azione popolare slitta

Incompatibilità, Moltoni rinviato a settembre: l’udienza per l’azione popolare slitta

Il Tribunale romano è stato sollecitato dall’avvocatura di Stato in seguito all’azione popolare avviata dalla Prefettura di Viterbo in seguito alla mancata discussione in Consiglio comunale dell’incompatibilità del consigliere.

ADimensione Font+- Stampa

Francesco Moltoni è stato rinviato a settembre. Il giudice del Tribunale civile di Roma ha fissato per il 14 settembre l’udienza per decidere della decadenza del consigliere comunale del Gal. Il Tribunale romano è stato sollecitato dall’avvocatura di Stato in seguito all’azione popolare avviata dalla Prefettura di Viterbo in seguito alla mancata discussione in Consiglio comunale dell’incompatibilità del consigliere.

Incompatibilità poi rigettata dal Consiglio comunale che ha deciso per la permanenza di Moltoni nell’assise. Il 14 settembre, a pochi mesi dalla scadenza naturale del mandato, la prossima udienza.

Banner
Banner
Banner