Dopo la Tuscia Loperfido (am)mappa l’Europa: partenza da Chia, arrivo a Bruxelles

Dopo la Tuscia Loperfido (am)mappa l’Europa: partenza da Chia, arrivo a Bruxelles

Partenza prevista l’1 maggio, l’uscita dall’Italia e l’ingresso in Austria sono previsti per l’8 luglio. L’arrivo a destinazione il 20 ottobre.

ADimensione Font+- Stampa

Da maggio a ottobre, da Chia a Bruxelles, un piede dopo l’altro. Marco Saverio Loperfido dopo aver mappato i percorsi pedonali di tutta la provincia di Viterbo, parte all’esplorazione dell’Europa con un viaggio che ha il sapore di una vera avventura. Insieme a lui anche Marina Vincenti e il cane Bricco. Un viaggio della durata di ben sei mesi che passerà per Todi, Venezia, Belluno, Monaco di Baviera, Stoccarda e il Lussemburgo: attraversati tutti sentieri o, al massimo, strade secondarie. Alcuni tratti potranno intersecare itinerari esistenti, come la via Romea o quella di San Francesco.

Scopo del viaggio è quello di mappare il territorio, descrivendo itinerari, fotografando beni culturali e paesaggi e registrando i suoni dei luoghi attraversati.. Raccoglieranno informazioni, tra cui anche il tracciato gps, da condividere sulla piattaforma www.ammappalitalia.it. I luoghi di sosta, paesi per lo più, diventeranno così nodi di una rete. I viaggiatori saranno ospiti dei comuni o di associazioni locali che il percorso incontrerà.

I viaggiatori, auto definitisi “i postini di una volta”, porteranno a mano al Parlamento Europeo il progetto per le implementazioni di Ammappalitalia insieme alle idee maturate dai soci dell’Associazione per migliorare il Turismo Sostenibile in Europa. Collaborerà anche Alfonso Prota che aiuterà i viaggiatori a lavorare sui suoni registrati.

Partenza prevista l’1 maggio, l’uscita dall’Italia e l’ingresso in Austria sono previsti per l’8 luglio. L’arrivo a destinazione il 20 ottobre.