Comunali 2017, ecco i “gladiatori” del Partito Democratico

Comunali 2017, ecco i “gladiatori” del Partito Democratico

Undici giugno, questo il chiodo fisso in casa Pd. Oggi a Viterbo la presentazione dei candidati sindaco di area. La location scelta è la sede di via Polidori della federazione provinciale, capitanata da Andrea Egidi.

ADimensione Font+- Stampa

Undici giugno, questo il chiodo fisso in casa Pd. Oggi a Viterbo la presentazione dei candidati sindaco di area. La location scelta è la sede di via Polidori della federazione provinciale, capitanata da Andrea Egidi.

Lui a fare gli onori di casa. A rispondere presente il segretario regionale Fabio Melilli, il deputato Alessandro Mazzoli, il presidente della Provincia Mauro Mazzola, il vicesindaco del capoluogo Luisa Ciambella e l’assessore Sonia Perà. Inviati i migliori auguri da Beppe Fioroni ed Enrico Panunzi, i maggiorenti del Partito Democratico locale.

Poi largo a loro, ai candidati nei comuni al rinnovo. Sette i municipi chiamati alle urne. In quattro di questi: Tarquinia, Ronciglione, Capranica e Castel Sant’Elia; i dem puntano alla riconferma. A Montalto si cerca lo stop al ricandidato Sergio Caci, l’uomo da battere. In campo Alessandro Lucherini: “Alle primarie del 30 aprile abbiamo avuto 1300 votanti. Questo ci fa ben sperare”.

La partita più significativa, in termini di dimensioni, è quella di Tarquinia. Unico dei sette comuni al rinnovo che supera i 15mila abitanti e quindi, con ogni probabilità, destinato al ballottaggio (25 giugno). Anche se l’uscente Mazzola punta ad alzare il braccio di Anselmo Ranucci già al primo turno.

Ottimismo anche dalle parti di Ronciglione, dove corre per la riconferma Alessandro Giovagnoli. “C’è un clima positivo. Il progetto di città che abbiamo presentato ha raccolto grande consenso”, dichiara il sindaco. Egidi argomenta: “Andiamo al voto con una formazione diversa rispetto a cinque anni fa. Ci presentiamo con una prospettiva di innovazione”.

A Capranica i democratici puntano tutto su un giovane: Pietro Nocchi. In comune già dal 2002 e assessore con l’amministrazione di Angelo Cappelli.

Rodolfo Mazzolini tenta il bis a Castel Sant’Elia. Al voto anche Barbarano Romano e Latera, con sindaci indipendenti.

Il segretario regionale Melilli ha evidenziato l’importante sforzo per mettere in campo classe dirigente nuova e aprire nuove prospettive ed esperienze politiche. “Ringrazio per il molto lavoro portato avanti sul territorio, presto torneremo a Viterbo con il presidente Zingaretti per le regionali”. Le parole di Melilli.