Comitato Pendolari Orte: “Zingaretti, il centrodestra si batte per fermata alta velocità a Orte. Lei che fai?”

Comitato Pendolari Orte: “Zingaretti, il centrodestra si batte per fermata alta velocità a Orte. Lei che fai?”

Dura vita da pendolari. Il Comitato Pendolari Orte scrive al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Riportiamo fedelmente il testo in versione integrale.

ADimensione Font+- Stampa

Dura vita da pendolari. Il Comitato Pendolari Orte scrive al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Riportiamo fedelmente il testo in versione integrale.

 

 

Buonasera Presidente Zingaretti, ad una settimana dalla mail relativa alla raccolta firme contro l’anticipo del RV 7571 dobbiamo constatare l’assoluto imbarazzante silenzio della Sua Giunta e dell’Assessorato alla Mobilità.

Le battaglie le facciamo per cercare di mantenere invariato il nostro tenore di vita, perché siamo consapevoli, della difficile situazione e che chiedere di più sarebbe quasi utopistico. In quest’ottica tuttavia ci aspettavamo almeno una risposta da parte Sua.

Presidente, esponenti politici, del Centro Destra, si stanno battendo al fine di far fermare alla Stazione di Orte i treni ad Alta Velocità, novità questa che per noi Pendolari e per la città di Orte sarebbe assolutamente positiva. Inoltre siamo a conoscenza dell’impegno, sempre da parte del Centro Destra, per il ripristino della sosta ad Orte dei RV 2479 e 2486 da e per Foligno che al momento transitano senza fermare nella stazione di Orte oltre all’I.C. 581.

Richieste reiterate più volte negli ultimi tre anni all’Assessorato alla Mobilità della Regione da Lei governata, senza avere riscontro alcuno, se non con dei laconici comunicati dove ci si informava di essere in attesa di riscontro da parte dell’Assessorato alla Mobilità della Regione Umbria.

Insomma l’attenzione intorno ad Orte in questo periodo è notevolmente aumentata. Quello che ci preoccupa Presidente Zingaretti è l’assordante silenzio della Sua Giunta.

Ci chiediamo, perché la Stazione di Orte è fondamentale per le altre forze politiche in seno al consiglio Regionale del Lazio e dell’Umbria, mentre tutto tace da chi le amministra?

Con il vostro silenzio non fate che alimentare i dubbi sull’operato della Sua giunta in merito ai trasporti regionali su rotaia per l’alto Lazio. La politica si chiede ultimamente perché la gente non va più a votare. Ma se non risponde ai cittadini, come può pretendere che i cittadini rispondano agli appelli della politica?

Presidente i cittadini dell’Alto Lazio hanno queste priorità:

1. Vista la centralità della stazione di Orte, un coinvolgimento diretto di chi amministra la Regione Lazio a far fermare ad Orte i treni Freccia.

2. Che il RV7571 non venga anticipato di 24 minuti come previsto dal prossimo orario 2017-2017 in vigore dal 10 Dicembre.

3. Che i RV 2479 e 2481 da e per Foligno tornino a fermare a Orte in quanto è una follia vederli viaggiare semi vuoti, mentre gli utenti della Stazione di Orte sono costretti a viaggiare in condizioni a dir poco di emergenza .

4. ripristinare la sosta dell’I.C. 581 alla stazione di Orte.

Ma soprattutto vorremmo che qualcuno risponda con i fatti alle nostre lettere. Gli elettori dell’Alto Lazio auspicano una netta presa di posizione da parte della Sua Giunta per migliorare il traffico ferroviario da e per Orte. Distinti saluti.