Una notte al Museo, il 22 aprile al Colle del Duomo lo spirito del luogo parlerà

Una notte al Museo, il 22 aprile al Colle del Duomo lo spirito del luogo parlerà

Archeoares offrirà ai visitatori uno spettacolo alle ore 21:30, organizzato con la collaborazione della “Banda del racconto” e degli studenti del “Master per narratori di comunità (DIBAF UNITUS)”, durante il quale lo spirito del museo narrerà la storia delle proprie opere! “Una notte al museo” vedrà la partecipazione di Antonello Ricci, Pietro Benedetti, Roberto Pecci ed Elena Cangiano.

ADimensione Font+- Stampa

Sabato 22 aprile 2017, Archeoares cala una coppia d’assi al Museo Colle del Duomo: turisti e cittadini sono invitati a Piazza San Lorenzo numero 8 ad assistere a due eventi d’arte, cultura e intrattenimento.

Ma andiamo con ordine. La mattina, alle ore 11:00, verrà inaugurata la mostra d’arte contemporanea di incisioni e dipinti dal titolo “La pittura come immagine sublimata del pensiero” di Gianfranco Zazzeroni. L’artista, che dopo cinque anni di assenza torna al Polo monumentale Colle del Duomo, esporrà le sue opere fino a domenica 6 maggio seguendo l’orario di apertura del museo (10:00/13:00 – 15:00/19:00).

La sera, in occasione della “Giornata mondiale della Terra”, Archeoares e il Polo monumentale Colle del Duomo daranno il loro contributo per la promozione della salvaguardia del pianeta con “Una notte al museo”. La struttura rimarrà aperta anche di sera, ma a luci basse: la visita del museo sarà gratuita dalle ore 20:00 e sarà caratterizzata da un’illuminazione ridotta che interesserà soprattutto alcune opere, lasciando in gran parte al buio l’ambiente restante.

Inoltre, Archeoares offrirà ai visitatori uno spettacolo alle ore 21:30, organizzato con la collaborazione della “Banda del racconto” e degli studenti del “Master per narratori di comunità (DIBAF UNITUS)”, durante il quale lo spirito del museo narrerà la storia delle proprie opere!
“Una notte al museo” vedrà la partecipazione di Antonello Ricci, Pietro Benedetti, Roberto Pecci ed Elena Cangiano.

Lo spettacolo, anch’esso ad ingesso libero, è su prenotazione (cell. 3477010187 – 3890672580; email [email protected]).

Natale Viterbo