Torna la giornata del microchip gratuito per gli amici a quattro zampe

Torna la giornata del microchip gratuito per gli amici a quattro zampe

Una tutela per i cani che non finiranno più nei canili e un modo efficiente per limitare l'abbandono

ADimensione Font+- Stampa

Una giornata dedicata ai migliori amici dell’uomo, i cani, da sempre inseparabili compagni. Una giornata in cui microchippare i nostri amici a quattro zampe sarà meno costoso, anzi sarà addirittura gratuito. Questo lo spirito della seconda edizione giornata del microchip gratuito che si svolgerà sabato 16 aprile dalle 10 alle 19 in piazza dei Caduti.

Microchippare i cani, oltre a essere obbligatorio, significa anche salvarlo dal canile e far risparmiare denaro al Comune. L’anno scorso, durante la prima edizione della manifestazione, sono stati 300 i microchip distribuiti gratuitamente ad altrettanti cani. Quest’anno saranno invece 200, messi a disposizione dall’Asl per la tutela degli amici a quattro zampe, che potranno così salvarsi dal canile in caso di accalappiamento. Il microchip, inoltre, allevia di molto il tragico problema dell’abbandono, una piaga che vorremmo sparisse dalle nostre strade.

La priorità verrà data a meticci e trovatelli, ma di microchip ce n’è per tutti. Secondo la Asl di Viterbo dal 2014 a oggi sono stati recuperati 2500 cani, che senza microchip non sarebbero stati censiti. Il numero di quelli accalappiati e portati al canile, invece, è in forte diminuzione e lo stesso vale per le spese del Comune, che può investire il denaro in altra maniera.

Decarta racconta la Tuscia