Come si vive a Viterbo: la qualità della vita peggiora secondo Il Sole 24 Ore

Come si vive a Viterbo: la qualità della vita peggiora secondo Il Sole 24 Ore

Rispetto alle province del Lazio, a parte Roma, Viterbo è la migliore delle altre. Male rispetto alle province limitrofe, Siena, Grosseto e Terni.

ADimensione Font+- Stampa

Come si vive a Viterbo, qualità della vita e vivibilità: in 7 Capoluoghi su 10 si vive meglio che a Viterbo. Almeno secondo le statistiche elaborate da Il Sole 24 Ore per il consueto appuntamento con la classifica della qualità della vita. Secondo il quotidiano economica se Viterbo si salva è per le iniziative dei privati. Di fatto.

Se infatti per il Reddito e per il Lavoro la graduatoria mette Viterbo al 74esimo posto, sulla Giustizia e sulla Sicurezza invece Il Sole 24 Ore smentisce il cliché di una città insicura e in preda alle bande: Viterbo è al 46esimo posto su 110 Capoluoghi di provincia. Buona posizione anche per quanto riguarda l’Integrazione e la Famiglia (49esima posizione) e ottimo risultato per quanto riguarda la Cultura e la Partecipazione (39esima posizione).

In generale rispetto alle province confinanti, Viterbo, che perde 5 posizioni rispetto al 2015, non se la passa benissimo. Terni è 68esima, Grosseto 51esima, Siena 11esima, Roma 13esima e Rieti 75esima, anche se questa guadagna 5 posizioni rispetto all’anno passato.

Quanto alle province del Lazio, a parte Roma, Viterbo è la migliore delle altre. Rieti è 75sima, Latina 77esima e Frosinone 78esima. I dati si riferiscono all’anno 2016.

 

Banner
Banner
Banner