Prova di larghe intese per la Comm. urbanistica: strappo di Ubertini e Serra in Consiglio

Prova di larghe intese per la Comm. urbanistica: strappo di Ubertini e Serra in Consiglio

Prova di larghe intese: centrodestra e centrosinistra, con poche eccezioni, si mettono d’accordo sulla composizione della Commissione urbanistica.

ADimensione Font+- Stampa

Prova di larghe intese: centrodestra e centrosinistra, con poche eccezioni, si mettono d’accordo sulla composizione della Commissione urbanistica. Al di là dei nomi, alcuni noti e associabili facilmente ad esperienze politiche presenti e passate, da segnalare l’uscita dall’aula di Francesco Serra, Vittorio Galati, Chiara Frontini e Gianluca De Dominicis, oltre al capogruppo di Forza Italia Claudio Ubertini, in forte polemica con Giulio Marini. “Se gli sta bene a lui che li ha insultati tutto il tempo – ha detto a voce alta uscendo riferendosi chiaramente all’ex sindaco – siamo contenti tutti”

Centrodestra e centrosinistra hanno portato a compimento dopo un’ora e mezza di riunione l’accordo sui nomi della Commissione urbanistica votata con scrutinio segreto. I nomi Alessandro Grazini, Stefano Zucchi, Aurelio Meloni e Giulia Arcangeli, nomi usciti dalla maggioranza e Filippo Ranocchiari e Ottavio Raggi usciti dal centrodestra. Due le schede bianche, probabilmente arrivate dai banchi della minoranza e tre quelle annullate, probabilmente tra i banchi del centrosinistra, area serra-panunziani.

I lavori del Consiglio comunale proseguono. Per ora la decadenza del consigliere Moltoni non sembra essere all’ordine del giorno della maggioranza. Ora si inizia la discussione sulle Terme di Paliano, e del progetto FreeTime.

Banner
Banner
Banner