Portici di Palazzo dei Priori, Santucci: “Blocchiamo la gara ed evitiamo di buttare 600mila euro”

Portici di Palazzo dei Priori, Santucci: “Blocchiamo la gara ed evitiamo di buttare 600mila euro”

Seicentomila euro per sistemare una parte degli spazi sotto ai portici di Palazzo dei Priori. Una "scelleratezza da fermare" per Gianmaria Santucci (Fondazione), pronto ad andare oggi in consiglio comunale e chiedere il blocco della gara d'appalto.

ADimensione Font+- Stampa

Seicentomila euro per sistemare una parte degli spazi sotto ai portici di Palazzo dei Priori. Una “scelleratezza da fermare” per Gianmaria Santucci (Fondazione), pronto ad andare oggi in consiglio comunale e chiedere il blocco della gara d’appalto.

“Fermate quella gara”. E’ la parola d’ordine del consigliere, che guarda anche alle prossime elezioni. “Portare sotto i portici i dipinti di Sebastiano Del Piombo, spogliandone il Museo Civico è un’operazione discutibile. Non ha senso spendere centinaia di migliaia di euro in un’iniziativa simile. Meglio puntare su altro”.

E per altro Santucci intende l’utilizzo di quei soldi, ne basterebbero solo una parte, per completare i lavori a piazza Fontana Grande e trasferire lì tutti gli uffici comunali di via Ascenzi. “Una mossa – specifica Santucci – che permetterebbe di liberare e rendere pienamente fruibile ai turisti il palazzo monumentale del Comune, per il quale sarebbe ipotizzabile anche un biglietto. Magari un biglietto unico per la visita a tutte le attrazioni della città”.

L’idea di Fondazione è di investire per sistemare tutto lo spazio dell’ex tribunale di Fontana Grande e trasferirci anche gli uffici di via Garbini, potendo quindi risparmiare anche in termini di affitto. “Spero che il sindaco Michelini – continua Santucci – dimostri buonsenso. Blocchi una gara che rappresenta una spesa inutile e fermi un’operazione inopportuna, lasciando al suo successore la scelta di come intervenire al meglio”.