Nuova sede per i Mori, Viva Viterbo isolata: iniziano i movimenti verso le elezioni

Nuova sede per i Mori, Viva Viterbo isolata: iniziano i movimenti verso le elezioni

L’isolamento del movimento fondato da Filippo Rossi in Consiglio comunale era evidente da un po’, ma questo piccolo strappo lascia intendere quelli che potrebbero essere i prossimi movimenti anche in vista delle prossime elezioni comunali del 2018. Con un quadro più fluido di quello che si poteva immaginare qualche tempo fa.

ADimensione Font+- Stampa

I nuovi equilibri di Palazzo dei Priori e della maggioranza mostrati dalla nuova sede dei MoRi. Il movimento dei Moderati e Riformisti fondato circa un anno fa dal sindaco di Viterbo Leonardo Michelini, prima che le polemiche politiche lo portarono alle rapide dimissioni da presidente dello stesso, inaugura una sede. Un modo per affermare la propria stabilità.

Il movimento però fa i conti con la perdita di un pezzo, che era stato fondamentale nella lotta lo scorso anno all’interno del Comune di Viterbo. La coalizione civica composta a Palazzo dei Priori vedeva infatti all’interno tutte le forze extra-Pd presenti in Consiglio comunale. Oltre Le Mura, Civica dei diritti, Bene Comune e Viva Viterbo. Ma è proprio quest’ultimo, come sottolineato da Tusciaweb, che non farà parte della coalizione a dimostrazione che i rapporti di forza stanno cambiando.

L’isolamento del movimento fondato da Filippo Rossi in Consiglio comunale era evidente da un po’, ma questo piccolo strappo lascia intendere quelli che potrebbero essere i prossimi movimenti anche in vista delle prossime elezioni comunali del 2018. Con un quadro più fluido di quello che si poteva immaginare qualche tempo fa.

La nuova sede sarà inaugurata oggi alle 11 in via Vico Squarano 33.

Banner
Banner
Banner