La primavera si fa attendere, ecco arrivare Medea

La primavera si fa attendere, ecco arrivare Medea

Niente mare anche per il primo maggio. Previste forti piogge per tutta la settimana.

ADimensione Font+- Stampa

La primavera si fa desiderare e chi pensava di poter approfittare del primo maggio per fare il primo e tanto atteso bagno al mare, dovrà ricredersi. Dopo un ponte lungo del 25 aprile caratterizzato da raffiche di vento freddo e piogge, infatti, anche il primo maggio si appresta ad essere un momento non troppo primaverile, con piogge e perturbazioni sparse.

La scorsa settimana era Medusa, la prossima Medea. Questi i nomi dei due cicloni di aria fredda e di pioggia che stanno tormentando l’Italia e che alternano a schiarite e caldo primaverile, forti piogge e bruschi temporali. Un clima ancora incerto, che sposta la primavera più avanti di quanto immaginassimo.

Secondo le previsioni, però, alcune giornate non saranno così terribili, come quella odierna. Oggi, 29 aprile, infatti il tempo sarà più che altro bello, ma sarà solo una pausa tra un ciclone e l’altro, in attesa che le piogge tornino a rovinare le prime feste primaverili.