Inciucio Pd-Forza Italia? Marini: “Abbiamo già un nuovo partito pronto per continuare a essere liberali e chiari”

Inciucio Pd-Forza Italia? Marini: “Abbiamo già un nuovo partito pronto per continuare a essere liberali e chiari”

"Se ci fosse un inciucio Pd-Forza Italia una parte dei forzisti uscirebbe. E' già tutto scritto, accordato, si deve solo presentare al pubblico”.

ADimensione Font+- Stampa

Nel centrodestra nazionale potrebbe nascere, e molto dipenderà dall’evolversi del quadro politico, un nuovo soggetto politico. Con radici e un padre fondatore anche nel Viterbese: Giulio Marini.

“Sono due anni che abbiamo preparato un nuovo progetto. Si chiama ‘Rivolta l’Italia‘, io e tanti altri di Forza Italia stiamo aspettando”. E’ la “confessione”-annuncio di Marini ai microfoni di Sbottonati (Radio Verde).

“L’abbiamo costruito io e altri molto più autorevoli di me, ma sono tra i fondatori”. Continua così il “bandolero” che sembra voler rinascere per avere ancora un ruolo nella politica che si sta originando dal caos di questi tempi. Quando entrerebbe in gioco la nuova realtà politica? Semplice. Marini lo dice così: “Qualora ci fossero strane idee da parte di qualcuno noi siamo pronti. Se ci fosse un inciucio Pd-Forza Italia una parte dei forzisti uscirebbe. E’ già tutto scritto, accordato, si deve solo presentare al pubblico”.

“Sarà un partito che nasce con l’interno di promuove le idee liberali – continua il big della politica viterbese -. Adesso sono tutti liberali: di destra, sinistra, centro. Ho sempre creduto però che siano i programmi a far sì che uno è liberale o meno”.

Non si “sbottona” più di tanto: “Per raccontarla bene va raccontata nei momenti opportuni. E’ un contenitore liberale ed è pensato per promuove una cultura liberale. Fatta di idee economiche, sociali, dove ci sono concetti e un programma chiaro. Non abbiamo un programma per fare inciuci. La gente deve sapere cosa va a votare. Deve votare dei programmi, poi anche il candidato.

Ho sposato Forza Italia 22 anni fa perché mi affascinava e dava entusiasmo il programma. Se avessimo chiuso con quel programma o cambio idea io o Forza Italia. Se gli eventi dovessero evolvere verso l’inciucio ‘Rivolta l’Italia’ è pronto a scendere in campo. Sarà un partito nazionale che ha un bel fascino a Viterbo”.

 

 

 

Foto: Il Messaggero

Banner
Banner
Banner