Dai ribassi d’asta sui lavori dell’Unione i fondi per sistemare la Scuola musicale

Dai ribassi d’asta sui lavori dell’Unione i fondi per sistemare la Scuola musicale

“I lavori – specifica Alvaro Ricci – non influenzerebbero il funzionamento del Teatro, che sarà fruibile dal 31 marzo”. I locali dell’ex Scuola musicale hanno bisogno di ingenti lavori.

ADimensione Font+- Stampa

Dai ribassi d’asta sui lavori dell’Unione i fondi per sistemare i locali della Scuola musicale. Su questo fronte sta lavorando l’amministrazione comunale e l’assessore ai lavori pubblici Alvaro Ricci per raccogliere fondi preziosi per poter avviare il restauro del piano superiore del Teatro Unione, un tempo sede della Scuola musicale.

La difficoltà di trovare risorse potrebbe essere superata accedendo ai ribassi d’asta maturati per i lavori del Teatro stesso. Si tratta di circa 600mila euro che potrebbero essere utilizzati per completare l’opera. Fondi che però sono di competenza regionale e per questo motivo nei giorni scorsi l’amministrazione è stata a Roma per provare a far passare la linea proposta.

“I lavori – specifica Alvaro Ricci – non influenzerebbero il funzionamento del Teatro, che sarà fruibile dal 31 marzo”. I locali dell’ex Scuola musicale hanno bisogno di ingenti lavori.

Banner
Banner
Banner