Bizzarri: “Il manifesto di Chiara Frontini è provocatorio e di basso livello”

Bizzarri: “Il manifesto di Chiara Frontini è provocatorio e di basso livello”

La consigliera comunale del Partito Democratico Daniela Bizzarri risponde così all’affissione del manifesto di Chiara Frontini nel quale è scritto lo slogan “Viterbo non è un albergo” su via Raniero Capocci.

ADimensione Font+- Stampa

“Il manifesto di Chiara Frontini è provocatorio e di basso livello”. La consigliera comunale del Partito Democratico Daniela Bizzarri risponde così all’affissione del manifesto di Chiara Frontini nel quale è scritto lo slogan “Viterbo non è un albergo” su via Raniero Capocci.

Un messaggio che ha diviso la città e ha scatenato una forte reazione, che si è trasformata presto in una lunga presa in giro del messaggio lanciato. “Io – ha detto Daniela Bizzarri – non ci vedo niente di normale in quel manifesto. È provocatorio e istigatorio. È di pessimo stile e di basso livello. È una sceneggiata delle sue, lei – aggiunge – è abiutata a fare cinema e questa è l’ennesima puntata”.

Banner
Banner
Banner