Bilancio, 40mila euro per sistemare Prato Giardino e 15mila per il progetto della torre civica

Bilancio, 40mila euro per sistemare Prato Giardino e 15mila per il progetto della torre civica

40mila euro per la sistemazione di Prato Giardino prima di avviare la "rivoluzione Saraconi". 15mila per la progettazione della torre campanaria di piazza del Comune e una serie di poste di bilancio sulle strade. Così l'amministrazione Michelini vuole allocare un tesoretto di circa un milione di euro.

ADimensione Font+- Stampa

Lunedì consiglio comunale per la discussione e approvazione delle variazioni di bilancio. Già approdate in seconda commissione, ieri mattina, ed esposte dall’assessore Luisa Ciambella.

A disposizione nelle casse del Comune circa un milione di euro di “tesoretto”, su cui l’assessore, in un confronto aperto con la giunta, ha lavorato per la riprogrammazione dell’avanzo vincolato. E sono stati proprio questi soldi il cuore dei discorsi della commissione. Luisa Ciambella si è dichiarata soddisfatta del risultato finale e ha chiosato così: “Abbiamo cercato di dare risposte a problemi aperti, in alcuni casi, anche da quindici anni”. Per Ubertini, il più convincente dell’opposizione a intervenire, la lista della spesa invece sarebbe troppo lunga: “Avete utilizzato questi soldi in maniera da accontentare le varie anime della maggioranza, spezzettando in mille rivoli. Sarebbe stato meglio concentrare le risorse su due azioni vere”.

Tra gli interventi messi nell’elenco c’è effettivamente un po’ di tutto: dalle rotatorie al pagamento per condanne arrivate da vecchi processi. Le cose degne di nota sono i 40mila euro per Prato Giardino, che serviranno per risolvere alcune situazioni paradossali che durano anche da diversi anni. Tipo l’albero colpito dal fulmine che non è mai stato messo in sicurezza, determinando la chiusura dell’area giochi per i piccoli sottostante.

15mila euro invece serviranno per la progettazione della torre campanaria di piazza del Comune. Un chiodo fisso del consigliere Filippo Rossi, ora sposato dall’amministrazione.
70mila euro andranno alle strutture sportive e una gran parte di questa cifra per lo stadio Rocchi.
Stanziati anche 5mila euro per la progettazione di uno spazio idoneo a ospitare ogni tipo di cerimonia funebre al San Lazzaro.

150mila euro andranno per la sistemazione di strada Pontesodo, che unisce il Salamaro alla Cassia Sud. Soldi anche per sistemare la viabilità nelle frazioni di Roccalvecce e Sant’Angelo, che necessitano di interventi da tempi immemori.  Un impegno anche sulle terme: stanziati 20mila euro per il parco agrotermale. Sarà potenziata anche l’infomobilità e sistemati marciapiedi e strade del centro storico del capoluogo, ma anche riasfaltate alcune strade comunali.

Lunedì parola ai consiglieri.