La direzione regionale Pd conferma i candidati: Panunzi sarà capolista, ma il partito è spaccato

La direzione regionale Pd conferma i candidati: Panunzi sarà capolista, ma il partito è spaccato

La direzione regionale ha imposto che i consiglieri uscenti fossero inseriti come Capislista e così Enrico Panunzi, guiderà il listino viterbese davanti a Luisa Ciambella, Andrea Egidi e Raffaella Petrilli.

ADimensione Font+- Stampa

Elezioni regionali: il Partito Democratico regionale conferma la linea della direzione provinciale, ma impone Enrico Panunzi come capolista. Nella direzione regionale di oggi il Pd ha confermato le liste per le prossime elezioni regionali del 4 marzo. Dopo l’infuocata riunione della scorsa settimana nella quale il Pd viterbese si era spaccato sui nomi da presentare, oggi la conferma che si è trattato di un passaggio poco costruttivo.

La federazione provinciale viterbese è infatti l’unica ad aver presentato alla direzione regionale una lista approvata a maggioranza e non all’unanimità. A puntualizzare questo aspetto è stato lo stesso segretario regionale Fabio Melilli, dispiaciuto per la mancata capacità del Pd viterbese di giungere ad una lista unitaria.

Da un lato i fioroniani-renziani, che detengono la maggioranza nella federazione di Viterbo, volevano portare a casa la maggioranza dei candidati. Dall’altro gli orlandiani e i renziani legati ad Alessio Trani, forti del 48% dei voti, sostenevano che le candidature avrebbero dovuto avere un equilibrio paritario.

Melilli ha infine imposto che i consiglieri uscenti fossero inseriti come Capislista e così Enrico Panunzi, guiderà il listino viterbese davanti a Luisa Ciambella, Andrea Egidi e Raffaella Petrilli. Luisa Ciambella ha invece chiesto di essere messa ultima: “Ho chiesto al segretario regionale Melilli – ha commentato – di collocarmi all’ultimo posto della lista della provincia di Viterbo perché fortunatamente con il sistema delle preferenze sono gli elettori a stilare l’unico ordine che ha valore”.