La Biennale di Viterbo si apre ai siti etruschi

La Biennale di Viterbo si apre ai siti etruschi

La quinta edizione della biennale di Viterbo, avrà il suo epicentro nelle prestigiose sedi di palazzo dei Papi, palazzo dei Priori, museo del Colle del Duomo, museo Civico e gran caffè Schenardi, estendendosi in più lungo un itinerario di importanti siti etruschi, come Orvieto, Montefiascone, Tolfa, Lubriano, Grotte e Arlena di Castro.

ADimensione Font+- Stampa

Giovane nello spirito, nelle dinamiche e nell’attenzione sempre riservata fin dagli esordi alla generazione artistica emergente e contemporanea, senza mai dimenticare ed esaltare la bellezza e la cultura antica, anche in questa edizione gli artisti invitati, operanti sul territorio nazionale e internazionale, sono chiamati ad esprimersi con le proprie opere a tema libero, secondo la propria poetica e nelle tecniche a loro congeniali.

Un popolo, quello etrusco,  una civiltà tanto affascinante quanto complessa, ricco d’immaginario nei confronti dell’aldilà, ancora tutto da indagare, con le sue “conoscenze” e i suoi “misteri” ben gelosamente conservati e tramandati ai posteri, attraverso persone più evolute e degne di riceverli.

Come per tradizione, la biennale riserva anche una sezione dedicata ai premi Emergenti e Accademie, che sono invitate a partecipare sul tema: “Etruria tra Oriente ed Occidente: segni, simboli, spiritualità dal passato verso un possibile futuro”.

Le aperture ufficiali, riservate su invito a stampa specializzata e artisti, sono così calendarizzate:
Viterbo, 1 giugno: ore 12 saluto del sindaco agli artisti in palazzo dei Priori, sala delle Bandiere e Aurora; ore 12,30 gran caffè Schenardi; ore 16,30 museo Civico; ore 17,30 museo del Colle del Duomo; ore 18 brindisi; ore 18,30 in palazzo dei Papi, sala Alessandro IV, saluto del vescovo Lino Fumagalli e conferenza stampa. 
Aperture al pubblico a partire dal 2 giugno

Orvieto, 8 giugno 2018: ore 10,30 apertura ufficiale e conferenza stampa presso Vetrya Spa, pomeriggio inaugurazione altre sedi museo Claudio Faina, teatro Mancinelli, pozzo della Cava, palazzo Netti.

Lubriano 15 giugno 2018 : ore 17,30 apertura ufficiale con autorità, stampa e artisti

Tolfa 16 giugno 2018 : ore 17,30 apertura ufficiale con autorità, stampa e artisti.