I fratelli Fontana chiudono la Sagra dell’Olivo di Canino

I fratelli Fontana chiudono la Sagra dell’Olivo di Canino

Presentata anche la bruschetta più grande del mondo

ADimensione Font+- Stampa

Cortei storici, la bruschetta più grande del mondo e lo show con Maria Grazia e Attilio Fontana chiudono la Sagra dell’Olivo di Canino che entra nel vivo in questo fine settimana. Dopo l’anteprima dello scorso fine settimana, entra nel vivo la cinquantasettesima edizione della Sagra dell’Olivo di Canino, la manifestazione con cui la cittadina maremmana celebra il suo prodotto d’eccellenza, l’olio extravergine d’oliva DOP.

Dall’8 al 10 dicembre un fine settimana ricco di appuntamenti per allietare le migliaia di visitatori previste: degustazioni, visite ai frantoi, cortei storici, spettacoli rievocativi, artisti di strada, show cooking, menù a tema, mercatini artigianali e di prodotti tipici, conferenze, sport ed eventi speciali. L’evento è organizzato dalla Pro Loco di Canino in collaborazione con Comune e associazioni locali ed è inserito nel cartellone delle Feste dell’Olio della Tuscia coordinato dalla Camera di Commercio Viterbo.

Dopo alcuni appuntamenti in programma giovedì 7 dicembre, venerdì 8 prenderà ufficialmente il via la 57^ Sagra dell’Olivo con il taglio del nastro, alle ore 10, da parte del sindaco Lina Novelli. Nel pomeriggio, alle ore 14.30 con partenza dalla chiesa di Santa Maria della Neve, la sfilata del Corteo Storico Paolo III di Canino, con la partecipazione dei cortei storici di  Monterotondo (RM), Viterbo, Farnese, Bolsena, Tarquinia, Ischia di Castro, Montalto di Castro, Latera e Tolentino (MC). Alle 17.30 in Piazza Valentini torna la bruschetta più grande del mondo, un momento clou dell’intera sagra.

Sabato 9 dicembre mangiafuoco, trampolieri e giocolieri allieteranno il pubblico dalle 11 in Piazza Vittorio Emanuele, mentre nel pomeriggio le vie del paese saranno percorse dalla Unatantum Marching Band. In serata (ore 21) la compagnia I Commediari di Bomarzo metterà in scena il musical “InCanTeMus” al Teatro Comunale, il cui incasso sarà destinato alla ristrutturazione della Chiesa Collegiata.

Domenica 10 dicembre, dalle ore 10, esibizioni della Nobile Compagnia del Castellaccio di Cerveteri (RM) in Piazza Vittorio Emanuele, mentre ai Giardini dell’Arancera ci saranno i Balestrieri di Amelia (TR) con sfilata in abiti medioevali, tiro con balestre storiche e attività per il pubblico, mentre la compagnia Medieval Fencing proporrà spettacoli itineranti di combattimento scenico e dimostrazioni di scherma medioevale. La sagra si concluderà alle 21 al Teatro Comunale con il concerto della Fontana’s Band con i celebri Maria Grazia e Attilio Fontana, entrambi di origini caninesi.

La Sagra dell’Olivo è anche l’occasione per visitare interessanti mostre, tra cui “La Sfinge e altre creature fantastiche”, presso il Museo della Ricerca Archeologica di Vulci (Complesso di San Francesco) con sculture inedite provenienti da Vulci e “Visti da vicino” nella Chiesa Collegiata, con la possibilità, a causa dei lavori di ristrutturazione in corso, per osservare da un punto di vista inusuale i dipinti lì conservati.

Il programma su Move Magazine.