Civita, arriva il biglietto elettronico. Bigiotti: “Importante per dati e sviluppo strategie turistiche”

Civita, arriva il biglietto elettronico. Bigiotti: “Importante per dati e sviluppo strategie turistiche”

“Si tratta di un passo importante per rendere sempre più organizzate le politiche turistiche del nostro comune – dichiara il sindaco Francesco Bigiotti -".

ADimensione Font+- Stampa

Arriva il biglietto elettronico per l’accesso a Civita di Bagnoregio. Il Comune ha affidato ad Archeoares la realizzazione del servizio di biglietteria elettronica, entrato in funzione da lunedì 17 luglio. Un passaggio importante che permetterà all’amministrazione comunale di avere a disposizione dati statistici, fondamentali per l’elaborazione di strategie funzionali al miglioramento dei flussi turistici.

“Si tratta di un passo importante per rendere sempre più organizzate le politiche turistiche del nostro comune – dichiara il sindaco Francesco Bigiotti -. Il turismo su Civita è cresciuto in maniera importante negli ultimi anni e il trand positivo continua. Abbiamo bisogno di strutturarci al meglio. Raccogliere dati e potervi accedere in tempi rapidi diventa quindi fondamentale per mettere a punto giuste strategie di comunicazione e di organizzazione dei flussi stessi.

Dopo la grande crescita su Civita è arrivato il momento di pianificare l’accoglienza turistica, lavorare sulla permanenza di più giorni e strutturare un’offerta adeguata. Il Comune farà sicuramente la sua parte ma c’è bisogno anche di imprenditori e di cittadini che vorranno mettersi in gioco. L’obiettivo è gettare le basi per la crescita della ricchezza derivata dal turismo e realizzare un’equa distribuzione della stessa anche negli intorni di Civita. In primis il centro storico di Bagnoregio, ma non solo”.

Il sistema di biglietteria elettronica permetterà di conoscere in tempo reale il numero di visitatori, la tipologia di biglietto, l’origine internazionale e nazionale (fino a livello provinciale) dei fruitori dell’accesso a Civita. Inoltre qualora fosse necessario si potrà interrogare il sistema per avere comparazioni con gli anni precedenti o conoscere i dati di ogni singolo biglietto emesso.

Ogni biglietto emesso è dotato di un barcode che viene annullato da un lettore di cui sono dotati gli operatori nel punto di accesso. Inoltre grazie al sistema del codice a barre sarà presto possibile saltare la fila alla biglietteria acquistando direttamente on-line il ticket di accesso.

“Siamo orgogliosi di questa partnership con un sito turistico così importante. Conosciamo le potenzialità del software e degli hardware forniti e siamo sicuri che permetteranno di ottenere grandi risultati”. Queste le parole di Francesco Aliperti, socio e amministratore Archeoares.