Battistoni (FI): “Un programma per tutelare le imprese e i più deboli”

Battistoni (FI): “Un programma per tutelare le imprese e i più deboli”

"Il nostro programma elettorale ha tra gli obiettivi quello di stare vicino ai più deboli e difendere gli interessi degli imprenditori italiani e dei loro lavoratori". Le parole di Francesco Battistoni (Forza Italia) candidato al Senato nel collegio Viterbo/Civitavecchia.

ADimensione Font+- Stampa

“Il nostro programma elettorale ha tra gli obiettivi quello di stare vicino ai più deboli e difendere gli interessi degli imprenditori italiani e dei loro lavoratori”. Le parole di Francesco Battistoni (Forza Italia) candidato al Senato nel collegio Viterbo/Civitavecchia.

“Come ha ricordato anche il vescovo di Viterbo, Lino Fumagalli, in occasione dell’inaugurazione della nuova sede di Confcommercio a Viterbo, il problema del lavoro è un problema che affligge le attuali generazioni, le nuove e le loro famiglie – continua Battistoni -.

Per quel che riguarda il nostro territorio, su cui insistono numerose imprese, alcune delle quali strette, negli ultimi anni, dal nodo della crisi, dovuto a pratiche di concorrenza sleale, sarà necessario proporre provvedimenti, dal punto di vista fiscale ma anche a livello europeo, come quello di recente approvazione sull’anti-dumping.

Questo provvedimento, adottato per mettere un freno alle pratiche di vendita sottocosto, responsabili di danni ingenti alle imprese italiane, prevede nuove misure difensive destinate ad arginare il mercato cinese, in cui, l’intervento statale ha spesso determinato pratiche di concorrenza sleale”.

“Da quest’anno – ha concluso Battistoni – ci sarà l’obbligo per i partner commerciali extra europei di conformarsi agli standard sociali e ambientali internazionali, per evitare di incappare in misure anti-dumping. Le nostre imprese saranno più tutelate dalla concorrenza sleale, cosi’ da poter salvare posti di lavoro e rafforzare la difesa commerciale del nostro Paese”-