A piazzale Biondini la star del jazz Javier Girotto

A piazzale Biondini la star del jazz Javier Girotto

A piazzale Biondini una vera e propria star del jazz contemporaneo: Javier Girotto. Venerdì 11 agosto sarà la sua serata, a partire dalle ore 21,45. Girotto è tra i sassofonisti più amati del momento e destinato a regalare grandi emozioni anche nella Teverina.

ADimensione Font+- Stampa

A piazzale Biondini una vera e propria star del jazz contemporaneo: Javier Girotto. Venerdì 11 agosto sarà la sua serata, a partire dalle ore 21,45. Girotto è tra i sassofonisti più amati del momento e destinato a regalare grandi emozioni anche nella Teverina.

Grande protagonista del jazz contemporaneo italiano e internazionale, Javier Girotto è anche un assiduo frequentatore della musica argentina, del tango in particolare, di cui è uno dei principali esponenti in Europa, sin dalla metà degli anni Novanta quando pubblicò il primo di dieci dischi con gli Aires Tango, formazione di riferimento di quella rilettura del tango con elementi jazzistici che ha appassionato decine di migliaia di spettatori nel corso degli anni.

Ma Girotto è anche un musicista che passa con estrema disinvoltura al jazz classico, alle formazioni in solo, duo, trio, con grandi orchestre o sestetti di soli fiati. Al suo attivo ha una trentina di dischi e vanta importanti collaborazioni con musicisti di tutto il mondo, e in particolare con jazzisti italiani come Stefano Bollani, Enrico Rava, Roberto Gatto, Danilo Rea.

Sabato 12 saliranno sul palco di piazzale Biondini Rosario Giuliani (sax soprano e sax contralto) e Luciano Biondini (fisarmonica) con il loro progetto Cinema Italia. Domenica 13 agosto la chiusura è affidata a Pippo Matino e Silvia Barba con il loro Bassvoice Project.