Persona dell’anno: Iacomini, per il valore che ha generato la sua idea

Persona dell’anno: Iacomini, per il valore che ha generato la sua idea

Un modo per celebrare lo sport buono, le buone idee, le iniziative dal basso e la libertà di un giovane. La sua iniziativa ha fatto il giro del paese e noi lo celebriamo così.

ADimensione Font+- Stampa

“Al posto dei gagliardetti la domenica scambiamoci i bonifici a favore delle persone colpite dal terremoto”. Un giovane con una idea esplosiva, capace di portare decine di squadre di calcio dilettantistiche a fare bonifici per raccogliere fondi per star vicino ad Amatrice e alle zone terremotate di Marche e Lazio. Così il giovane Giuseppe Iacomini, portiere del Ronciglione United, ha portato la sua idea a svilupparsi tanto da essere adottata prima dalla Lega Nazionale Dilettanti poi addirittura dalla stessa Federazione Italiana Giuoco Calcio, che ha infine versato 500mila euro per le popolazioni colpite dal sisma.

Un modo per celebrare lo sport buono, le buone idee, le iniziative dal basso e la libertà di un giovane. La sua iniziativa ha fatto il giro del paese e noi lo celebriamo così.

Banner
Banner
Banner