Il “Puma” di Castel Sant’Elia conquista i ring di Londra

Il “Puma” di Castel Sant’Elia conquista i ring di Londra

Vince, anzi stravince. Di fatto si conferma campione mondiale Ico settore Grappling e vice campione mondiale Ico settore Mma. Ma il secondo posto l'ha conquistato contro un avversario di due categorie superiori (+75 chili) visto il ritiro del pari categoria (70 chili).

ADimensione Font+- Stampa

Il “Puma” viterbese Daniele De Angelis vince. A Londra si sono disputati i campionati mondiali della Ico World Cup di Birmingham dove il ragazzo di Castel Sant’Elia ha conquistato una medaglia d’oro nella gara di grappling e una d’argento nel settore Mma.

Vince, anzi stravince. Di fatto si conferma campione mondiale Ico settore Grappling e vice campione mondiale Ico settore Mma. Ma il secondo posto l’ha conquistato contro un avversario di due categorie superiori (+75 chili) visto il ritiro del pari categoria (70 chili).

Daniele De Angelis, classe 1988, è nato e cresciuto a Castel Sant’Elia. Ha rappresentato l’Italia al Mixed Martial Arts e Grappling. Si tratta di sport da combattimento molto seguiti in tutto il mondo e che negli ultimi anni stanno prendendo piede anche in Italia.

De Angelis ha conquistato  la cintura e il titolo di campione italiano 2017 in questa disciplina, per la federazione International Combat Organization. E proprio questo importante risultato gli ha dato l’opportunità di entrare a far parte della nazionale e di volare a Birmingham.