Una settimana da pazzi, partiamo oggi dal Carnevale storico di Ronciglione

Una settimana da pazzi, partiamo oggi dal Carnevale storico di Ronciglione

Un Carnevale storico quello di Ronciglione, una tradizione di divertimento che si rinnova di anno in anno, di generazione in generazione. Una settimana che conviene frequentare.

ADimensione Font+- Stampa

Aprono oggi le danze e le mascherate e gli scherzi e gli eventi del Carnevale di Ronciglione, uno dei più belli della Tuscia. Una storia secolare e un’atmosfera di quelle che funzionano. Un’atmosfera che ti tira dentro allo spirito che per una settimana all’anno rende questo borgo dei Cimini un posto da vivere.

Quello di Ronciglione è un Carnevale storico, dalle radici solide. Esistono documenti che ne attestano l’esistenza già più di 130 anni fa. Tra Nasi Rossi e pasta servita nei pitali ce n’è per tutti i gusti.

Guarda il video dell’Istituto Luce

IL PROGRAMMA

Domenica 8 febbraio
Ore 11, Piazza Vittorio Emanuele: rappresentazione teatrale Padiglione delle Meraviglie: “La spada nella roccia”. Passeggiata ed esibizione della Banda Musicale “Alceo Cantiani” e delle majorette.
Ore 16: 318° Grandioso Corso di Gala con carri allegorici, lancio di caramelle, cioccolatini e nocciole, gruppi mascherati e bande folcloristiche. A seguire tutti in Piazza della Nave a ballare il tradizionale Saltarello.

Giovedì 12 febbraio
Ore 14.30: il Campanone suona a distesa annuncia il ritorno di Re Carnevale.
Ore 15.30: rituale consegna delle chiavi della città a Re Carnevale seguito dalla tradizionale carrozza con autorità del Carnevale, scortata da un drappello di Ussari.
Ore 16: Gran Carnevale dei bambini.
Ore 17: sfilata della Confraternita di Sant’Orso con tozzetti e vino.
Ore 17.30, Palasport: grande festa dei bambini con spettacolo dei burattini, giocolieri, musica e attrazioni varie.

Venerdì 13 febbraio
Ore 23, Palasport: Veglionissimo dello Studente.

Sabato 14 febbraio
Ore 16: “Momenti di un Carnevale Storico”. Scuderie: ricordi e proiezioni. Bambini maschere gruppi e saltarello: divertimento in maschera insieme ai protagonisti del Carnevale. Daria Giomma introduce il ballo alla corte di Re Carnevale!
Ore 21, Teatro Petrolini: “Coriandolo”, spettacolo teatrale diretto da Luciano Mariti.
Ore 22.30: Saltarello e Carnevale della Notte con le maschere create dalla fantasia dei ragazzi.
Ore 23.30, Palasport: Gran Veglione delle Maschere.

Domenica 15 febbraio
Ore 11, Piazza Vittorio Emanuele: rappresentazione teatrale Padiglione delle Meraviglie: “La spada nella roccia”.
Ore 15: sfilata della Fanfara dei Lancieri di Montebello.
Ore 15.30: parata storica degli Ussari: un gruppo di cavalieri, vestiti con costumi del XIX secolo, si lancia in una cavalcata per le vie del paese, che rievoca il periodo del dominio francese. Passeggiata ed esibizione della Banda Musicale “Alceo Cantiani” e delle majorette.
Ore 16: 319° Grandioso Corso di Gala con carri allegorici, lancio di caramelle, cioccolatini e nocciole, gruppi mascherati e bande folcloristiche. Stand enogastronomici, fregnacce, pizze fritte e altro. A seguire tutti in Piazza della Nave a ballare il tradizionale Saltarello.
Ore 21, Teatro Petrolini: “Coriandolo”, spettacolo teatrale diretto da Luciano Mariti.

Lunedì 16 febbraio
Ore 14.30: il Campanone suona a distesa.
Ore 16.30: “Carnevale Jotto”, pomeriggio gastronomico con i Nasi Rossi (maschera tipica di Ronciglione) e i tradizionali rigatoni al pitale. Polentari, fagiolari, tripparoli, fregnacciari e per finire i saracari! A seguire tutti in Piazza della Nave a ballare il tradizionale Saltarello e sorprese in piazza.
Ore 21, Teatro Petrolini: “Coriandolo”, spettacolo teatrale diretto da Luciano Mariti.

Martedì 17 febbraio
Ore 14.30: il Campanone suona a distesa.
Ore 15: parata storica degli Ussari: un gruppo di cavalieri, vestiti con costumi del XIX secolo, si lancia in una cavalcata per le vie del paese, che rievoca il periodo del dominio francese. Passeggiata ed esibizione della Banda Musicale “Alceo Cantiani” e delle majorette.
Ore 15.30: Carnevale dei Bambini con mascherate spontanee.
Ore 17.30: A seguire tutti in Piazza della Nave a ballare il tradizionale Saltarello.
Ore 18.30, Piazza Principe di Napoli: morte e testamento di Re Carnevale e corteo funebre con la fiaccolata della Compagnia della Penitenza.
Ore 19.30: partenza di Re Carnevale con il globo aerostatico.
Ore 21, Teatro Petrolini: “Coriandolo”, spettacolo teatrale diretto da Luciano Mariti.
Ore 23.00: Il Carnevale della notte con le maschere create dalla fantasia dei ragazzi.
Ore 23.30, Palasport: Veglionissimo di chiusura del Carnevale