Taborri insiste sull’assessorato a Ncd, ma Michelini non lo chiama neanche per la verifica

Taborri insiste sull’assessorato a Ncd, ma Michelini non lo chiama neanche per la verifica

“Il sindaco non mi ha ancora chiamato, ma se si apre una verifica è giusto che Nuovo Centrodestra faccia parte della squadra, per renderla più forte”. Così il consigliere comunale di Ncd Goffredo Taborri ha risposto oggi alle domande di Sbottonati su Radio Verde.

ADimensione Font+- Stampa

“Il sindaco non mi ha ancora chiamato, ma se si apre una verifica è giusto che Nuovo Centrodestra faccia parte della squadra, per renderla più forte”. Così il consigliere comunale di Ncd Goffredo Taborri ha risposto oggi alle domande di Sbottonati su Radio Verde. Incalzato sulle questioni legate all’eventualità del rimpasto, il consigliere ex Oltre Le Mura ha insistito sull’importanza del suo partito. La posizione di Ncd non è comunque ancora definita perché l’incontro per definire la linea con gli altri big, Laura Allegrini e Daniele Sabatini, non si è ancora tenuto.

 

Che cosa succede a Palazzo dei Priori?

“Non lo so, non siamo stati noi di NCD ad aprire questa verifica. Non l’abbiamo aperta noi, men che meno io. Per il futuro non so nulla perché mi devo confrontare con gli altri del partito si a livello locale che a livello romano. Solo quando avrò parlato con loro potrò dire la mia posizione”.

 

Avrete questo incontro con il sindaco?

“Non mi ha ancora chiamato, penso che entro questa settimana chiuderemo. Certo io non cerco nessuno è lui che deve chiamare i gruppi che lo appoggiano, è questa la politica. Se non mi chiama, vedremo..”

 

Ma la linea qual è?

“Con Daniele Sabatini e Laura Allegrini ancora non ci siamo visti”.

 

Questa idea dell’assessorato a Ncd, lo chiederete davvero?

“Questo non lo so. Il discorso è politico. Ncd fa parte della maggioranza, nella quale voglio rimanere. Se si apre una verifica è anche giusto che faccia parte della squadra per rafforzare la maggioranza. Ricordo che siamo una forza politica nazionale, quindi io non rappresento me stesso ma un partito vero”.

 

Se la risposta fosse “no”?

“Valuterò. Sono parte di un partito e devo ascoltare il partito”.

 

Laura Allegrini e Daniele Sabatini sono contenti che lei stia in maggioranza?

“Certo che lo sono, se non lo pensano dovranno dirmelo, ma sentirò comunque prima tutte le anime. Ncd come non lo gestisco io, non lo gestiscono loro”.

 

L’amministrazione va bene o no?

“Ha delle difficoltà per alcune inesperienze e in più abbiamo problemi che vengono da vecchie amministrazioni. Do un 6 non di più perché qualche problema ce l’ha. Io ci sono per migliorarla, ma le cose possono anche cambiare, non siamo sposati”.

 

Cosa ne pensa della vicenda Calcagnini contro Tofani e Moltoni (leggi)?

“Ha ragione Moltoni che dice che quando si è trattato di andare a prendere i voti per far eleggere Michelini gli stava bene stare insieme a loro. Questo discorso fatto oggi è un po’ terra-terra e non capisco perché il Pd se ne sia uscito così. Questa situazione la conoscevano da tempo, sono cose che vengono da lontano”

 

Vengono in Ncd?

“Se fosse, sarei contento, ma chiedetelo a loro”