I “battistoniani” pronti a votare Renzi alle primarie per poi entrare nel PD?

I “battistoniani” pronti a votare Renzi alle primarie per poi entrare nel PD?

ADimensione Font+- Stampa

“Stasera abbiamo una cena e potremmo anche prendere una decisione per l’8 dicembre”. E’ questo uno dei passaggi più significati dell’intervista rilasciata da Ottavio Raggi, ex Pdl, al microfono di Sbottonati questa mattina.

Avete capito bene, all’interno del gruppo Battistoni si sta ragionando sul collocamento politico prossimo venturo e sul piatto ballerebbe anche l’ipotesi Pd, nel caso vincesse il congresso Matteo Renzi. Ed è in questa ottica che i “battistoniani” potrebbero prendere parte alle primarie del Partito Democratico.

Di fatto Raggi parla chiaro: “Il partito che vuole fare Berlusconi non mi piace e il Nuovo Centro Destra è tutto da verificare”. Poi continua: “Al di là di tutto oggi l’unica novità sul mercato è veramente Renzi. Dice che vuole fare qualcosa, è tutto da verificare ma perlomeno lo dice”.

La domanda degli Sbottonati porta avanti il discorso: “Le farebbe schifo fare la tessera del Pd, essendo stato un uomo del Pdl?”. Raggi: “No, vengo dal partito Socialista mica da Marte”.

Ma questo è un pensiero suo personale o condiviso dal gruppo Battistoni? “Parlo di me ma anche su questo stiamo ragionando a livello di gruppo. Stasera stiamo a cena insieme e vuole che non parliamo di politica? Poi chi lo sa, stasera potremmo anche prendere una decisione per l’8 dicembre”.

Insomma il rimescolamento delle carte politiche sulla Tuscia potrebbe proprio essere forte.