Ex-scuderie Sallupara: entro il 18 aprile il via ai lavori o addio finanziamento

Ex-scuderie Sallupara: entro il 18 aprile il via ai lavori o addio finanziamento

La proroga è stata concessa dalla Fondazione Carivit con una lettera protocollata il 26 gennaio scorso. Il progetto approvato prevede la realizzazione di uno spazio polifunzionale per attività culturali.

ADimensione Font+- Stampa

Un mese per far partire i lavori alle ex scuderie Sallupara o addio finanziamento. La proroga al comune di Viterbo per spendere il milione di Euro investito è stata concessa dalla Fondazione Carivit. Il via ai lavori in teoria doveva avvenire entro il 17 ottobre scorso, cosa non avvenuta. La proroga al 18 aprile è stata concessa con una lettera protocollata il 26 gennaio scorso. Il progetto approvato prevede la realizzazione di uno spazio polifunzionale per attività culturali.

Il via ai lavori era già stato annunciato e dato il 16 ottobre scorso con degli interventi preparatori, un giorno prima della scadenza. Probabilmente per la Fondazione Carivit non era stato sufficiente, se è dovuta arrivare una proroga per dare il via ai lavori.

Il restauro restituirà a Viterbo l’edificio di Bramante che fu distrutto dai bombardamenti del 1944 e che è rimasto nell’abbandono fino al 2012. Un recupero importante che potrebbe finalmente riportare alla luce quella Viterbo rinascimentale cancellata dalle memoria collettiva. Insieme alla Rocca Albornoz potrebbe infatti contribuire a creare in quella zona il Polo rinascimentale da affiancare al Polo medioevale di San Pellegrino.