Pd primo partito nella Tuscia, calo dei Cinque Stelle e tracollo del centrodestra

Pd primo partito nella Tuscia, calo dei Cinque Stelle e tracollo del centrodestra

I democratici si attestano come prima forza politica nella Tuscia, calo per i Cinque Stelle mentre il centrodestra perde molto terreno.

ADimensione Font+- Stampa

unione_europea38,39%, questo è il peso del Partito Democratico nella Tuscia (59.182 voti). Un dato leggermente più basso dell’asticella nazionale toccata dai democrat, giunti al 40,84% nel Paese, ma veramente pesante. Rispetto all’ultimo voto europeo, 2009, parliamo di circa 11 punti percentuali di crescita e di un bottino di voti lievitato di 13mila unità.

 

Praticamente la sorte inversa del centrodestra. Forza Italia arriva a quota 18,54% (28.582 voti). Circa un più 2% rispetto al dato nazionale, fermo al 16,78%. Sotto al risultato nazionale si piazza invece il NCD-Udc che nel Viterbese rimane al 3,80% (5.865 voti), sotto al nazionale. Fratelli d’Italia invece porta a casa un risultato doppio rispetto al trend del Paese: 6,80%, per un totale di 10.483 voti. Tutto il centrodestra sommato, gli ex Pdl, totalizza il 29,14% dei consensi espressi (42.346 voti). Oltre quindici punti percentuali in meno rispetto al 2009, perse circa 33mila preferenze.

 

A questi voti di area centrodestra potremmo sommare i voti leghisti conquistati. Si parla di 4.310 voti, che valgono il 2,8%.

 

Cala, rispetto alle politiche del 2013, il Movimento Cinque Stelle, che totalizza nella Tuscia il 24,80% dei consensi (38.153 voti). Tre punti percentuali sopra il dato nazionale, fermo al 21,14%.

 

L’Altra Europa con Tsipras incassa 5.107 preferenze, che valgono 3,31 punti percentuali. Tutte sotto l’1% le rimanenti liste.