Immondizia, le barricate a Ponte di Cetti

Immondizia, le barricate a Ponte di Cetti

Un gruppo di cittadini esasperati protesta contro la gestione della raccolta differenziata. Interviene anche Viterbo Civica

ADimensione Font+- Stampa

Differenziata, a Ponte di Cetti i cittadini fanno le barricate.

I residenti della zona lamentano da giorni il numero esiguo di cassonetti lasciati per l’indifferenziata, in tutto tre,  per un grande numero di utenti, 3500 circa, ” senza – dicono – aver ottenuto alcuna risposta, dopo diverse segnalazioni del problema”.

Sul tema è intervenuta anche Viterbo Civica, presente sul posto con alcuni volontari per sostenere la protesta. “Viterbo Civica è da mesi che con i suoi volontari sta cercando di aiutare come può a tenere pulite queste isole. I nostri volontari hanno posizionato cartelli, hanno ripulito e ordinato molte zone e stanno cercando di sensibilizzare le persone che trovano l’isola piena di cercarne un’altra libera. Ma tutto questo non basta, non possiamo essere noi a far fronte a queste cose”, dicono da Viterbo Civica.

“Serve informazione seria, non bastano i comunicati stampa – continuano i rappresentanti del movimento civico. Andrebbero posizionati dei cartelli all’inizio delle vie. Non è vero che i cittadini sono stati sufficientemente informati, nelle campagne non è arrivato nulla. Non ci venite a dire di aprire il sito e informarci perché le persone anziane non sono nelle condizioni per farlo”.

Sul posto è intervenuta anche Viterbo Ambiente.