Frontini: “14.000€ in più in bilancio per le indennità di consiglieri e assessori. È grave”

Frontini: “14.000€ in più in bilancio per le indennità di consiglieri e assessori. È grave”

La consigliera poi parla anche dell'ultimo consiglio. Approvati il Last-minute Market (proposto da M5S) e il Bilancio Arboreo (proposto da Viterbo2020 e Sel). “Il problema però – spiega Chiara Frontini – è che spesso ciò che si vota in Consiglio non viene applicato dalla Giunta"

ADimensione Font+- Stampa

home1-640x420“14.000 euro in più in bilancio per le indennità dei consiglieri e assessori. Lo trovo grave”. Così Chiara Frontini a tutto campo ieri mattina a Sbottonati. La consigliera di Viterbo2020 poco prima dell’annuncio del nono assessore è intervenuta a Sbottonati parlando di quanto accade. Parole anche per Daniela Bizzarri con la quale si è scontrata nuovamente in Consiglio comunale e che l’aveva tirata in ballo con parole dure lunedì.

“Se fosse stata figlia mia, con uno schiaffo l’avrei attaccata al muro”, aveva detto la consigliera Pd riferendosi proprio a Chiara Frontini che ha replicato dopo che un altro scontro ieri in consiglio comunale. “Ho detto che il sindaco non è adeguato al suo ruolo – ha spiegato Chiara Frontini – e questa è una valutazione politica. Sono di carattere provocatrice, ma è anche il mio ruolo che me lo richiede. Mi dispiace che certe cose le dica chi difende i diritti delle donne, e che si tiri in ballo mia madre non è bello”.

Chiara Frontini ha poi parlato dell’attività amministrativa. “Abbiamo approvato due cose importanti. La prima – ha detto – era stata proposta dal Movimento 5 Stelle ovvero il Last Minute Market e la seconda il Bilancio Arobereo proposto da me insieme a Paolo Moricoli di Sel”. Il Last Minute Market raccoglierà prodotti invenduti nei supermercati per problemi di packaging imperfetto e saranno ceduti a chi ne ha bisogno. Il Bilancio Arboreo invece imporrà all’amministrazione a fare un resoconto di quanti alberi sono stati tagliati e piantati nell’anno. E il saldo dovrà essere positivo, tenendo conto anche dell’impatto degli arbusti. Insomma una Quercia non potrà essere sostituita da un cespuglio.

“Il problema però – aggiunge Chiara Frontini – è che spesso ciò che si vota in Consiglio non viene applicato dalla Giunta. Il Consiglio è dove sono rappresentati i cittadini e se succede questo c’è un problema”. Quanto ai costi della pubblica amministrazione. “è grave che nell’assestamento di bilancio si sia aumentato di 14.000€ il capitolo per le indennità di consiglieri e assessori. La politica deve dare un segnale, dobbiamo ridurre i costi e destinare quel che abbiamo risparmiato – ha concluso Chiara Frontini – al sociale e a chi ne ha bisogno”.