Centro storico, Ricci relaziona le novità

Centro storico, Ricci relaziona le novità

Il nuovo centro storico secondo Alvaro Ricci. Ieri il faccia a faccia dell'assessore con le associazioni di categoria, culturali e i residenti. Al varo diverse novità, alcune anche molto interessanti.

ADimensione Font+- Stampa

RicciParcheggi intelligenti, recupero dei locali sotto i portici di Palazzo dei Priori, cartellonistica turistica all’avanguardia e varchi elettronici per controllare il traffico. Questa è l’idea di centro storico elaborata negli ultimi mesi dall’assessore Alvaro Ricci. Il tutto è stato illustrato ieri, alla presenza anche dell’assessore Raffaella Saraconi, all’incontro con associazioni di categoria, culturale e cittadini che si è svolto nella sala consiliare del Comune all’interno di quel contenitore chiamato Osservatorio per i Centri Storici.

 

Parcheggi intelligenti

Il bando per l’nfomobilità si è chiuso il 29 settembre e quattro ditte hanno avanzato le loro proposte. Si tratta di un progetto che punta a rivoluzionare la sosta auto all’interno e in prossimità delle mura cittadine. L’obiettivo è quello di creare un sistema di parcheggi intelligente, capace di dire agli automobilisti in tempo reale dove è possibile trovare posto. Allo stesso tempo, attraverso delle apposite colonnine sarà possibile per gli utenti effettuare anche il pagamento della sosta a distanza (tramite sms), in maniera che se qualcuno deve trattenersi più del previsto si risparmia di ritornare alla vettura ed evita multe. Novità anche sul fronte del controllo della sosta. Gli ausiliari del traffico saranno dotati di un apposito dispositivo che andrà a segnalare le infrazioni in atto, in maniera che sarà anche più intelligenze la sanzione. Insomma, si andrà a colpo sicuro.

Recupero portici Palazzo dei Priori

Trasloco previsto degli uffici entro fine 2014, al massimo nei primi mesi del 2015. E sotto Palazzo dei Priori si andrà a realizzare un’area turistico-ricreativa. Spazio per ospitare ‘La deposizione’ e ‘La flagellazione’ di Sebastiano del Piombo, ma anche altro materiale proveniente dal Museo Civico. Una zona per le degustazioni e anche una libreria, meglio se specializzata.

Cartellonistica turistica

Cinque percorsi accompagneranno i turisti in questa “nuova” Viterbo che l’amministrazione ha intenzione di disegnare. Finalmente si è capita l’importanza di operare una narrazione della città, per renderla maggiormente fruibile e godibile ai visitatori. La cartellonistica sarà inoltre modulare, in maniera da permettere adeguamenti in base alle varie manifestazioni che si svolgono dentro le mura nel corso dell’anno.

Varchi elettronici

Chiodo fisso dell’assessore e dell’amministrazione è regolare e disciplinare il traffico in centro. Sarà rivisto l’attuale sistema della Ztl e semplificato. Si procederà quindi all’istallazione dei varchi elettronici, tenendo conto delle esigenze di chi risiede nei vari punti e di chi ci lavora.