5.500€ per chi assume: da Civita Castellana il sostegno al lavoro

5.500€ per chi assume: da Civita Castellana il sostegno al lavoro

Tutti i casi in cui il contributo è elargibile per le aziende che intendono assumere a tempo parziale o indeterminato.

ADimensione Font+- Stampa

Sostenere il lavoro si può, anche a partire dai comuni. Lo dimostra il comune di Civita Castellana che nelle settimane scorse ha pubblicato un bando per assegnare contributi fino a 5.500€ alle imprese che assumono. Le domande dovranno pervenire entro il 30 maggio 2015.

“I contributi previsti – scrive il comune di Civita Castellana – sono di euro 5.500 per l’azienda che assume un lavoratore di Civita Castellana con un contratto a tempo indeterminato, di euro 400 per un contratto a tempo determinato, di euro 3.700 per il contratto di apprendistato. In alternativa agli incentivi previsti è riconosciuta l’esenzione dal pagamento delle imposte e tasse comunali: Tari, Imu, Tosap.

Il bando è riservato ai datori di lavoro quali imprenditori individuali, commercianti, artigiani, imprenditori agricoli, società di persone e di capitali, cooperative e consorzi di cooperative, fondazioni, associazioni.  Tra i requisiti per ricevere il contributo è necessario anche non avere disposto nel 2014 licenziamenti o avviato procedure di C.I.G.O – C.I.G. in deroga- C.I.G.S. , verso lavoratori con la stessa qualifica e mansione del nuovo lavoratore che si va ad assumere.

Per richiedere il contributo è necessario assumere a tempo determinato o indeterminato soggetti residenti sul territorio del Comune di Civita Castellana che non abbiano contratti di lavoro subordinato in essere. Non sono ammesse le assunzioni di coniuge, parenti o affini sino al terzo grado di proprietari/amministratori/soci. Le assunzioni di quadri e dirigenti non consentono l’accesso ai benefici che sono riservati a profili operai ed impiegatizi. Per “nuove assunzioni” e “contratto di apprendistato” si intendono quelle decorrenti a partire dalla data di pubblicazione del presente bando attuativo. Nel caso di assunzioni a tempo parziale, il contributo/esenzione da entrate comunali concesso all’impresa è determinato in misura proporzionale al part time del lavoratore”.