Nuova Ztl: più servizi, ma indietro non si torna

Nuova Ztl: più servizi, ma indietro non si torna

Michelini in Commissione ha ribadito il proprio punto di vista portando a esempio alcune città vicine come Orvieto e Siena.

ADimensione Font+- Stampa

Indietro non si torna: Michelini detta la linea per la chiusura del centro alle automobili. Questa mattina in Commissione si è parlato della delibera che ha istituito la nuova ZTL e il sindaco ha confermato la volontà di non tornare indietro sulle decisioni prese, ma di voler fornire servizi aggiuntivi per facilitare l’afflusso di persone nelle vie chiuse al traffico. Michelini in Commissione ha ribadito il proprio punto di vista portando a esempio alcune città vicine come Orvieto e Siena.

Critiche da parte di alcuni cittadini e di parte dell’opposizione, ma l’amministrazione è convinta: “Sono più le persone contente di quelle scontente”. Entro Pasqua sarà poi introdotta una fascia oraria notturna di blocco del traffico.

Banner
Banner
Banner